Ordina

Dante ecologo e poeta nel mondo. Illustrazioni "divine" di Gustave Doré.

Pubblicazione
Dante ecologo e poeta nel mondo. Illustrazioni "divine" di Gustave Doré.
 Accesso libero / freely available here:

Allegati

Dante ecologo e poeta nel mondo. Illustrazioni “divine” di Gustave Doré.
Un Progetto multimediale ad accesso aperto di Virginia Valzano Biliotti e Gabriella Sartor Zanzotto, con la collaborazione di Sonia Biliotti Zanzotto, Elisa Biliotti, Aurora Valzano Pinnetta, Alice D’Arpa Lucarella; animazione illustrazioni “divine” e montaggio video: Elio Paiano; musiche: Andrea Gargiulo, Mauro Durante (CGS) e Daniele Durante; voce narrante: Antonio Della Rocca.  Presentazione: Massimo Bray. Coordinamento e Produzione: Virginia Valzano Biliotti.
Editore digitale: ClioEdu, 2021, eISBN 979-1280503-12-1, Open Access Publication (CC-BY-NC-ND)

Questo lavoro multimediale - come scrivono le autrici Virginia Valzano Biliotti e Gabriella Sartor Zanzotto - ha l’obiettivo di dare un contributo nel rilevare quanto sia presente in Dante l’amore per la natura.
In tutte le tre cantiche della Divina Commedia, già a partire dall’incipit, “Nel mezzo del cammin di nostra vita, / mi ritrovai per una selva oscura”, risalta l’interesse e il rispetto di Dante per l’ambiente, per la natura in tutte le sue forme e manifestazioni, che osserva con grande meraviglia e curiosità, con gli occhi del ricercatore, del naturalista.
Le descrizioni naturalistiche, espresse con versi mirabili, sono spesso fatte con sottili dettagli che rivelano la sua profonda conoscenza di tutto lo scibile del Medioevo e, al contempo, l’amore e il rispetto totale per la natura, osservata con grande originalità, mettendo in luce interazioni ed equilibri tra esseri viventi e non viventi e l’ambiente, avanzando ipotesi che potrebbero migliorarne la qualità, dissuadendo l’uomo dall’alterare l’equilibrio instaurato tra quegli elementi. 

Perciò, noi sosteniamo che Dante può essere definito non solo ecologista, ma anche ecologo ante litteram.

La registrazione audio-video del saggio “Dante ecologo e poeta nel mondo”, accompagnata da un originale sottofondo musicale creato ad hoc dal maestro Andrea Gargiulo dell’associazione MusicaInGioco, si propone di agevolare, attraverso il piacevole ascolto, la più ampia conoscenza, accessibile a tutti, della poesia di Dante e del suo amore per la Natura. Il nostro auspicio è che i governi e le nuove generazioni, a cui spetta la costruzione del futuro, acquisiscano una crescente consapevolezza dell’importanza di uno sviluppo ecosostenibile irrinunciabile e agiscano di conseguenza.

Il viaggio di Dante nei tre mondi ultraterreni ha sempre affascinato e ispirato scienziati, studiosi, artisti e illustratori che hanno cercato di interpretare ed esprimere, con il loro linguaggio, l’atmosfera e l’ambiente in cui sono collocate le figure. Le illustrazioni più popolari, dall’Ottocento ad oggi, sono le suggestive incisioni di Gustave Doré. Ad esse abbiamo voluto dare vita con l’animazione delle immagini, mediante l’utilizzo delle moderne tecnologie digitali ed un originale sottofondo musicale con il proposito di rendere più attuali e coinvolgenti, soprattutto per le giovani generazioni, le scene rappresentate dall’artista e l’alto messaggio di Dante poeta ed ecologo. Le animazioni sono accompagnate dalle musiche di Mauro Durante del Canzoniere Grecanico Salentino e di Daniele Durante, direttore artistico della Fondazione La Notte della Taranta, prematuramente scomparso di recente, a il progetto è dedicato.
La Notte della Taranta è il più grande festival di musica popolare d'Europa, dedicato al recupero della pizzica salentina e alla fusione con altri linguaggi musicali. Il Canzoniere Grecanico Salentino, fondato dalla scrittrice Rina Durante e dal musicista Daniele Durante, che ha poi passato la leadership al figlio Mauro, è il gruppo, pluripremiato nel mondo, in testa alle classifiche mondiali di musica folk.

Il progetto "Dante ecologo e poeta nel mondo" che si avvale della voce di Antonio Della Rocca, è stato realizzato attivando una nutrita partnership che conta diversi giovani e strutture di ricerca pugliesi e nazionali e numerose associazioni culturali e ambientaliste. Il risultato – come scrive Massimo Bray (Direttore Generale dell’Istituto della Enciclopedia Italiana Treccani e già Ministro per i Beni, le attività culturali e il turismo del governo italiano) - è un prodotto multimediale capace di coniugare alla bellezza dell’opera dantesca e delle illustrazioni di Doré un accurato inquadramento scientifico e la ricchezza del patrimonio culturale della musica salentina: un prodotto, dunque, in grado di far interagire letteratura, arte, musica e approfondimento attraverso le nuove tecnologie, offrendo agli utenti un nuovo modo di guardare all’inestimabile lascito culturale che la Divina Commedia rappresenta per tutti gli italiani e per gli appassionati, nel mondo, dell’opera del Sommo Poeta.

 

Dante as an ecologist and poet in the world. “Divine” illustrations by Gustave Doré.
An open access multimedia project by Virginia Valzano Biliotti and Gabriella Sartor Zanzotto, in collaboration with Sonia Biliotti Zanzotto, Elisa Biliotti, Aurora Valzano Pinnetta, Alice D’Arpa Lucarella; animation of the “divine” illustrations: Elio Paiano; music: Andrea Gargiulo, Mauro Durante (CGS) and Daniele Durante; narrating voice: Antonio Della Rocca; English translation: Giovanna Gallo. Presentation: Massimo Bray. Coordination and Production: Virginia Valzano Biliotti.
Digital Editor: ClioEdu (Lecce), 2021, eISBN 979-1280503-12-1, Open Access Publication (CC-BY-NC-ND).

This multimedia work - as the authors Virginia Valzano Biliotti and Gabriella Sartor Zanzotto write - has the aim to contribute to revealing the presence of love for nature in Dante’s masterpiece. In the three Cantiche of the Divine Comedy, already from the incipit, “Midway upon the journey of our life, / I found myself within a forest dark”, emerges Dante’s interest in and respect for the environment, for nature in all its forms and manifestations, which he observes with great wonder and curiosity, with the eyes of a researcher, a naturalist.

The naturalistic descriptions, expressed through wonderful verses, are often provided by using subtle details that reveal his deep awareness of all the Medieval knowledge and, at the same time, his love and total respect for nature, observed with great originality, by highlighting the interactions and balance between living and non living beings and their environment, by speculating about what might improve its quality, by discouraging humankind from altering the balance existing between the various elements of the environment.

For this reason, we argue that Dante can be defined as an ecologist ante litteram.

The audio-video recording of the essay “Dante as an ecologist and poet in the world”, accompanied by an original background of music created ad hoc by the maestro Andrea Gargiulo from the association MusicaInGioco, has the aim to facilitate, through a pleasant listening, a greater understanding of Dante’s poetry and love for Nature that may be accessible to everyone. It is our hope that the governments, as well as the new generations, who are responsible for creating the future, may acquire an increasing awareness of the importance of an indispensable eco-sustainable development and act accordingly. Dante’s journey into the three unearthly worlds has always fascinated and inspired scientists, scholars, artists and illustrators, who have tried to interpret and express, through their different languages, the atmosphere and the environment where the characters are placed. The most popular illustrations, from the nineteenth century to the present, are the evocative engravings by Gustave Doré. We wished to bring these illustrations to life by animating the images, through the use of the latest  digital technologies and an original musical background, in order to bring up-to-date the scenes represented by Doré together with Dante’s powerful poetic and ecologic message, thus making them more appealing for the young generations.
The animations are accompanied by the music composed by Mauro Durante from Canzoniere Grecanico Salentino together with Daniele Durante, art director of the Foundation La Notte della Taranta, who prematurely passed away recently, to whom the whole project is dedicated.
La Notte della Taranta is the biggest popular music festival in Europe, dedicated to the revival of the ancient dance of Salento “Pizzica”, as well as to the fusion with other music styles. The Canzoniere Grecanico Salentino, founded by the writer Rina Durante and the musician Daniele Durante, who later passed the leadership to his son Mauro, is the multi-award winning group at the top of the world folk music charts.

The project, which benefits from Antonio Della Rocca’s voice, was carried out by activating a wide partnership involving a great number of young people and Apulian as well as national research centres, cultural and environmental associations.
The result - as Massimo Bray (General Director of the Institute of the Italian Encyclopedia Treccani, former Minister of Cultural Heritage, Activities and Tourism in the Italian Government) writes - is a multimedia product capable of combining the beauty of Dante’s work and Doré’s illustrations with the rich cultural heritage of Salento music within an accurate scientific framework: therefore, a product where literature, arts and music interact and are explored through new technologies, thus providing the users with a new way to enjoy the invaluable cultural legacy which the Divine Comedy represents for all the Italians as well as enthusiasts of the great Poet worldwide.

INFO@CLIOEDU.IT

SEGUICI SU FB