Ordina

Damage Control System - Trattamento del politrauma

Corso
Damage Control System - Trattamento del politrauma
Prezzo: 150
ISBN: 9788896646311
Durata: 50 ore

Segretera organizzativa

S.P.E.ME. - CIMO

Sede nazionale

Via Quieta 65-95128 Catania

Tel/Fax 095.430812

E-mail: sede.nazionale@speme.com

Segreteria didattica

Consorzio UniPA e-learning

Tel. 342 3003336

E-mail: info@unipaelearning.it


CONTENUTI DEL CORSO

Il concetto di Damage Control, sviluppatosi inizialmente in ambito militare Nord Americano per contrastare i danni riportati da mezzi navali e truppe corazzate sui luoghi di scontri bellici, ha avuto la sua successiva evoluzione in campo medico-chirurgico.
Per i militari americani il concetto su cui si basa il Damage Control è quello di limitare i danni sul mezzo danneggiato, organizzare in un tempo minimo la strategia per il recupero del mezzo, tamponare la situazione di criticità e rientrare alla base per riparare immediatamente il danno.
Nel settore medico-chirurgico militare, l’applicazione di tale concetto è stato esteso anche ai danni riportati dalle truppe e in seguito, ulteriormente esportata per intervenire con emergenza-urgenza in occasione di quei gravi danni traumatologici a cui assistiamo giornalmente, siano essi di tipo veicolare che lavorativo o catastrofico.

Le percentuali di decesso dei traumatizzati del passato sono oggi più basse grazie a una nuova organizzazione basata su limitazione e arginamento del danno subìto.
Il Damage Control ha cambiato radicalmente il modo di vedere e gestire il trauma, nonché la metodica interventistica, creando, nel tempo, ospedali attrezzati.
Mortalità ed esiti invalidanti conseguenti a traumi gravi risentono in modo estremamente rilevante della qualità del soccorso pre-ospedaliero ed ospedaliero, e in particolar modo di fattori organizzativi. Negli ultimi anni l’attenzione alle problematiche cliniche ed organizzative relative alla patologia traumatica è andata aumentando: si è assistito all’affermarsi di modelli di macro-organizzazione basati sul principio della “centralizzazione” dei traumatizzati gravi, unitamente allo sviluppo di linee guida per la gestione clinica della fase pre-ospedaliera e della prima fase ospedaliera. Sulla scorta delle esperienze Nord-Americane, in alcuni Centri pilota è stata rivoluzionata la metodologia di gestione del trauma grave grazie alla formazione di “trauma teams” multidisciplinari altamente specializzati e a programmi educativi volti alla diffusione delle competenze nel settore.

L’utilizzo di questo modello organizzativo si è dimostrato efficace, anche nella nostra realtà, ed ha permesso di migliorare la qualità della gestione con impatto favorevole sull’outcome dei pazienti.

L’utilizzo di questo modello organizzativo si è dimostrato efficace, anche nella nostra realtà, ed ha permesso di migliorare la qualità della gestione con impatto favorevole sull’outcome dei pazienti. 


OBIETTIVI FORMATIVI

• Gestione del trattamento nel politraumatizzato grave dal luogo dell’incidente all’area di emergenza 

• Percorso gestionale del politraumatizzato in coordinazione con il 118

• Miglioramento degli standard assistenziali attuali del politraumatizzato


DESTINATARI 

• Medico Chirurgo

• Infermiere 

• Infermiere Pediatrico (Pronto Soccorso Pediatrico) 

• Operatori 118 dipendenti

INFO@CLIOEDU.IT

SEGUICI SU FB